"La stanza suona cio' che non vedo"

(2006)

Un diario intimo raccontato in un recital. Pianoforte, voce e poco più definiscono geometrie vicine ad una forma/canzone obliqua, attraversata da una rabbia sotto assedio. Poi, qualche volta, come forando una pellicola dietro alla quale sono state compresse tante, TROPPE cose, le regole saltano ed il racconto diventa un fiume che mette assieme linguaggi distanti anni luce.

In giro per jazz club e luoghi fuori target("non luoghi?"), alcolici, per niente giovani, tutt'altro che vecchi. In programma nel prossimo Settembre a Milano, Villa Litta.

Track list:
01. amanti in guerra
02. fame
03. malamore e la luna
04. l'immagine e il riflesso
europa che muore:
  05. lascia ch'io pianga
  06. ne me quitte pas
  07. la déserteur...marseillaise
  08. vedrai, vedrai
09. la torre più alta
10. lettere...
11. ...amanti in guerra [nude version]
12. disegnando cattedrali di cellule [live]
13. il ladro di giochi

Fotografie

              

Rassegna Stampa

da "Gazzetta del Mezzogiorno" - 29 dicembre 2005